Dipartimento Tecnologie Energetiche

Bioenergia, bioraffineria e chimica verde

Divisione Bioenergia, Bioraffineria e Chimica Verde (DTE-BBC)
Responsabile: Ing. G. Braccio

La Divisione DTE-BBC svolge attività di ricerca, innovazione tecnologica e fornitura di servizi avanzati alle imprese, nei settori bioenergie, bioraffineria e chimica verde per la produzione di energia termica, elettrica, biocombustibili,  intermedi  chimici  e biomateriali. Tali scopi sono perseguiti attraverso la focalizzazione di  ricerche finalizzate alla valorizzazione di residui e prodotti secondari.

In tale ambito svolge attività di ricerca tese ad accrescere la produttività e la redditività economica delle produzioni agricole connesse alla bioraffineria limitandone l’impatto sull’ambiente, tutelando la biodiversità e la sostenibilità, contribuendo a ideare soluzioni da trasferire al mondo produttivo.

Più specificatamente la Divisione:

  • svolge attività di ricerca nel settore della produzione delle biomasse, applicando metodologie avanzate di biochimica e biologia molecolare finalizzate all’identificazione di fattori molecolari coinvolti nella de-costruzione delle biomasse e nella biosintesi di molecole ad alto valore aggiunto;
  • sviluppa metodi di ingegneria genetica e metabolica finalizzate alla biosintesi e accumulo di molecole, e di caratterizzazione molecolare e di bio-produzione  di fattori proteici in piante e microrganismi di interesse per la bioraffineria;
  • applica metodologie di caratterizzazione per determinare il profilo chimico e le caratteristiche metaboliche di matrici vegetali, fungine e microbiche di interesse della chimica verde, nonché per materiali biocompositi unitamente a metodologie di controllo non distruttive, studiando il loro degrado in ambienti controllati;
  • sviluppa pretrattamenti per il frazionamento delle biomasse e residui, processi chimici e biotecnologici, qualifica e caratterizzazione dei prodotti, proiettandone il tutto nella direzione delle bioraffinerie;
  • cura lo sviluppo sperimentale di tecnologie per la fermentazione, downstream processing, controllo di processo per la produzione di zuccheri, intermedi chimici e prodotti ad elevato valore aggiunto di  interesse industriale;
  • sviluppa impianti pilota di conversione termochimici di biomasse, residui e rifiuti per la produzione di energia e prodotti secondari, processi per la purificazione di biogas e syngas e di upgrading per produzione di biometano e idrogeno;
  • progetta, realizza ed esercisce impianti sperimentali, fornendo servizi tecnici avanzati al sistema industriale, contribuendo alla competitività dell’industria nazionale ed allo sviluppo di un sistema energetico più  sostenibile.

Inoltre, la Divisione studia e sviluppa tecniche sperimentali per l’utilizzo di materiali biocompositi innovativi nei settori fortemente energivori, in applicazioni ad elevate resistenze meccaniche ed ambientali anche in unione con materiali tradizionali.