Dipartimento Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili

Cross Technologies per Distretti Urbani e Industriali

Laboratorio Cross Technologies per distretti urbani e industriali (TERIN-ICER-CROSS)
Responsabile: 

Il Laboratorio promuove e sperimenta l’integrazione tra sistemi produttivi e industriali, principalmente nel settore energetico, e supporta l’innovazione e la transizione digitale dei distretti urbani e del mondo delle imprese attraverso lo sviluppo e la promozione di architetture e tecnologie software, modelli e interfacce standard-based per applicazioni di sistema orientate al territorio (CER e Smart City) e alle filiere manifatturiere (reti di PMI e distretti del Made in Italy).
Il Laboratorio possiede, nei propri settori di intervento, competenze in tema di interoperabilità e standardizzazione di tecnologie e soluzioni e relativi test ed analisi statistica, tecnologie ICT avanzate (Blockchain, 3D e Interactive Generative Modelling, IA), sistemi knowledge based sviluppati con strumenti di machine learning, data modelling e data sciences, modellazione e semantica dei dati, modelli di business e process analysis, modellazione di sistemi e componenti energetici in ottica di digital twin.
Sviluppa, attraverso l’uso di tecnologie avanzate, quali DLTs, Big data e Data Spaces, strumenti a supporto delle CER, anche in collaborazione con TERIN-ICER-SCC, con specifico riferimento ai processi di gestione, condivisione e ottimizzazione delle risorse. In particolare, il processo di modellazione e simulazione delle CER si basa anche sulla creazione di digital twin, sulla standardizzazione della filiera dei dati, sulla creazione di piattaforme di programmazione, gestione, condivisione e scambio di energia, di beni e servizi in una ottica di comunità finalizzate alla valorizzazione del contesto di riferimento.
Applica le proprie competenze nell’ambito dei processi di digitalizzazione e virtualizzazione, in particolare a livello nazionale per l’evoluzione del paradigma Industria 4.0, su ambiti quali la tracciabilità e la sostenibilità nelle filiere manifatturiere, il supporto alla definizione dei requisiti e alla creazione del passaporto digitale di prodotto, gli strumenti di qualificazione e analisi strategica dei prodotti e dei servizi di filiera. Inoltre, sviluppa tecniche di ingestione e analisi dei dati applicati ai sistemi di monitoraggio delle Smart City e delle CER, tecnologie CAD ad alto contenuto di design, strumenti e soluzioni di integrazione tra modellazione 3D e processi produttivi complessi e politiche per le reti di imprese.
Partecipa ai processi di standardizzazione dei flussi di dati all’interno di filiere complesse, quali quelle del Made in Italy e delle Smart City (ad esempio, mediante lo sviluppo degli UrbanDataset – UD), rappresentando un punto di riferimento tecnico-scientifico attraverso lo sviluppo e l’erogazione di strumenti per la definizione di specifiche per l’interoperabilità ICT.
Il Laboratorio partecipa a progetti e programmi di ricerca e iniziative di collaborazione a livello nazionale ed internazionale nei settori tecnico-scientifici ed applicativi di riferimento. In particolare, è coinvolto in tavoli tecnici regionali e nazionali sulle CER, nella Rete dell’Alta Tecnologia della Regione Emilia-Romagna, nel board eBIZ, istituito presso EURATEX, di cui detiene la segreteria tecnica, nel tavolo tecnico sulla tracciabilità del Cluster Nazionale del Made-in-Italy, nelle partnership internazionali sui temi della transizione urbana sostenibile.
Svolge azioni di supporto alle istituzioni, alla Pubblica Amministrazione e alle imprese del settore anche attraverso l’erogazione di servizi di ingegnerizzazione e tecnico-scientifici avanzati, e sostiene l’innovazione ed il trasferimento di tecnologie e conoscenze al sistema produttivo ed educativo per concorrere ad accrescere la competitività dell’industria nazionale e la diffusione della cultura tecnico-scientifica nella società.